Lavori in Cartongesso Milano

Controsoffitti modulari

controsoffitti modulari n cartongesso

L’utilizzo di contro soffittature immobiliari oggi è sempre più diffuso, sia nelle abitazioni private che negli uffici, per favorire l’isolamento termico, acustico o per ridimensionare stanze dalle metrature troppo grandi.

Le tecniche ed i materiali utilizzati sono vari, e permettono di realizzare strutture idonee per ogni necessità. Volete abbassare un soffitto troppo alto? Nessun problema: vi basterà utilizzare dei controsoffitti modulari, per ottenere una stanza nuova, moderna e senza sprechi. E se volete nascondere antiestetici materiali impiantistici o creare un vano accessibile tra le lastre ed il soffitto? Anche i questi casi l’utilizzo di controsoffitti modulari fa al caso vostro.

Cosa sono i controsoffitti modulari

I controsoffitti modulari cartongesso sono delle strutture leggere, che vengono installate tramite griglie metalliche a determinate distanze dal soffitto. In questo modo è possibile sia ridurre l’altezza di una stanza (per ragioni che possono essere estetiche o per limitare la dispersione del calore) sia nascondere terminali impiantistici come fili elettrici, tubature o creare sistemi di illuminazione molto eleganti.

I controsoffitti a pannelli sono i più diffusi: in questi casi vengono fissati al soffitto dei pannelli in cartongesso, un materiale leggero e molto versatile, che può essere facilmente adattato ad ogni necessità.

La loro leggerezza li rende facilmente rielaborabili, nel caso in cui si vogliano adottare soluzioni ambientali differenti in seguito e smantellabili in pochissimo tempo, a differenza di lavorazioni in muratura molto più pesanti e difficili da modificare.

Ma il cartongesso non è l’unico materiale usato per creare un controsoffitto modulare: ecco una panoramica dei materiali maggiormente utilizzati:

  • Controsoffitti modulari in lana di roccia: nell’intercapedine tra pannello e solaio vengono inseriti strati di lana di roccia, materiale che assicura un’ottimo isolamento termico ed acustica dell’ambiente. Una soluzione ottimale per abitazioni private e luoghi in cui mantenere la giusta temperatura è una priorità.
  • Controsoffitti modulari in alluminio: utilizzano lamine di alluminio montate su sopporti appositi, che garantiscono una resa estetica di grande impatto, oltre ad essere resistenti al fuoco ed al vapore. Sono quindi consigliati in tutti gli ambienti dove si possono verificare sbalzi termici che potrebbero alterare le lastre, creando ad esempio delle spiacevoli condense.
  • Controsoffitto in fibra minerale: per chi necessita di una specifica protezione antincendio e fonoacustica, questa è senza dubbio la soluzione ideale. Sono particolarmente utilizzati negli alberghi, ad esempio.
  • Pannelli controsoffitto legno: anche il legno è un materiale utilizzato per la realizzazione di controsoffitti. In questo caso il pannello in legno viene agganciato al soffitto, garantendo un’ottimo isolamento termico oltre ad un valore estetico superiore. Una soluzione adottata in particolar modo da chi ricerca un ambiente sofisticato.
  • Pannelli controsoffitto polistirolo: l’utilizzo di lastre di polistirolo garantisce un’ottima riduzione della dispersione termica, favorendo il mantenimento di calore nell’ambiente in cui è montato. Ma non solo: si tratta di un materiale che ben si presta ad essere plasmato secondo le varie esigenze, per cui è possibile montare anche pannelli in polistirolo decorati o incisi, con effetti di bassorilievo, di grande impatto visivo.
  • Controsoffitto a pannelli radianti: apparentemente può sembrare un classico controsoffitto modulare in cartongesso, ma in realtà dietro al pannello, si celano elementi radianti attivi che garantiscono il massimo del risparmio energetico. I pannelli in cartongesso sono attivati da serpentine radianti nascoste, capaci di riscaldare rinfrescare gli ambienti in maniera confortevole e discreta. Si tratta di una soluzione ideale sia per le abitazioni private, di nuova costruzione o di fresca ristrutturazione, che per gli edifici civili pubblici come le scuole, dove la giusta climatizzazione è fondamentale.
  • Pannelli controsoffitto colorati: se volete creare un ambiente colorato e divertente, o anche solo installare un controsoffitto in linea con le armonie cromatiche dell’ambiente che lo accoglie, ecco che applicare dei pannelli controsoffitto colorati è ciò che fa al caso vostro. La scelta dei colori è varia per creare look moderni e decisi, o scegliere delle colorazioni soft ma eleganti.

L’isolamento acustico e termico è sempre garantito.

I controsoffitti ispezionabili

Nella gamma dei controsoffitti si può distinguere tra quelli che sono ispezionabili o non ispezionabili. I controsoffitti non ispezionabili sono fissi, inamovibili se non attraverso un intervento strutturale.

I controsoffitti modulari ispezionabili invece sono facilmente smontabili, in caso sia necessario ad esempio intervenire sugli impianti alloggiati nella loro cavità, grazie ad apposite botole. Sono caratterizzati da pannelli appoggiati su una cornice laterale, che ne permette in ogni momento la rimozione, o lo spostamento.

Il controsoffitto ispezionabile a struttura nascosta permette di creare dei vani cavi utilizzabili per diversi scopi. Essendo privi di vincoli o di ancoraggi, si presentano come una soluzione assolutamente versatile adatta a tutte le strutture, sia abitative che pubbliche.

Con i controsoffitti ispezionabili di design si possono scegliere moltissime combinazioni, per ogni singola esigenza abitativa. Mixando pannelli lisci con quelli dotati di fori e griglie per favorire una migliore aerazione, si possono ottenere ambienti ricercati e funzionali, dal design innovativo e di tendenza. 

I prezzi per l’installazione dei controsoffitti

I prezzi per il montaggio di un controsoffitto variano a seconda della metratura della superficie che si intende ricoprire e del materiale utilizzato. Non esiste quindi una linea di prezzo che sia universalmente applicabile data la vastità delle soluzioni possibili e della possibilità di mixare differenti materiali in base alle singole esigenze.

Oltre al materiale occorre altresì considerare il costo del montaggio controsoffitto a pannelli, ovvero la manodopera che incide sul preventivo finale. Un semplice abbassamento del soffitto in cartongesso con lastra in gesso rivestito e fissato ad una struttura metallica, avrà un costo differente rispetto alla posa di un controsoffitto fonoisolante con lana minerale o con inserti radianti di ultima generazione.

Il costo controsoffitto a pannelli avrà un peso differente in base non solo alle lavorazioni, ma anche ai materiali impiegati. Il prezzo poi varierà anche in base agli accessori che eventualmente si possono applicare: dei faretti o delle luci integrate ad esempio, garantiscono una perfetta illuminazione dell’ambiente, mantenendo tuttavia inalterate le proprietà della controsoffittatura realizzata.

Fornisci le caratteristiche desiderate e ti invieremo un preventivo senza impegno, garantendoti la consulenza necessaria per soluzioni personalizzate, con certificazione per protezioni REI e rispetto dell’ambiente.

Alcune realizzazioni di controsoffitti modulari

Top